In una società dove la comunicazione è un elemento fondamentale per raggiungere il successo è cosa ovvia che il padroneggiarla in modo efficace permette di raggiungere l’utenza alla quale è diretta in modo coinvolgente.
Saper comunicare bene è per un manager un fattore determinante per arrivare agli obiettivi prefissati e possiamo affermare che parte del successo è legato indissolubilmente al carisma e alla proprietà di linguaggio che si possiede.
Gli esempi sotto riportati ci mostrano l’importanza del saper parlare efficacemente.

Il Public Speaking per il manager

Il ruolo di manager implica spesso il dover parlare ad una platea di persone e questo momento è definito ‘public speaking’. Non necessariamente il manager deve avere una platea davanti a sé, in quanto è sufficiente parlare anche solo ad un paio di interlocutori (cliente, fornitore, collega ect) per inquadrare quel colloquio come un ‘public speaking’. Questo viene sempre insufficientemente valutato, perché non tutti considerano il fatto che è proprio in ufficio che gli skills del public speaking possono fare la differenza nella vostra carriera.

Nel caso in cui dobbiate relazionare al vostro team una determinata cosa, poterla comunicare in modo analitico ed accattivante renderà più efficace il vostro messaggio ed eliminerà il rischio di vivere una riunione caotica e poco aggregante, che sarebbe potuta essere la giustificazione per molti di fare altre cose, disinteressandosi di ciò che state dicendo.
Ecco la ragione per la quale un vero team leader o anche un manager deve sapere esprimersi in pubblico in modo deciso per far giungere il suo messaggio a destinazione.

Il public speaking per l’imprenditore

Nel caso siate un imprenditore, il public speaking deve essere parte fondante delle vostre caratteristiche di leader. Ovviamente avrete l’esigenza di parlare con i vostri collaboratori al quale dovrete dare l’idea di essere una persona determinata e al contempo giusta e questo accresce presso il vostro staff la sensazione di lavorare in una realtà efficiente e solida. E come fa un imprenditore a coinvolgere i suoi collaboratori al fine di riuscire a ricavare solo il meglio dal loro operato? La risposta è quella di farli sentire come aiuti fondamentali per la riuscita del progetto e dare l’impressione di partecipare ad un Unicum di cui tutti fanno parte integrante.

Per arrivare a questo, occorre essere dei bravi comunicatori e riuscire ad entusiasmare quanti faranno parte della progettualità.
In questo modo, valorizzerete le singole abilità di ogni collaboratore e mai rischierete di avere dei dipendenti che ricoprono il loro ruolo solo per dovere.

Il public speaking per il professionista

Per un professionista le occasioni di parlare in pubblico possono essere molteplici: dalle docenze, alla partecipazione a tavole rotonde, convegni, seminari, udienze, riunioni con i clienti oppure in studio con i propri collaboratori e il public speaking può fare la differenza. Sapere come trasmettere i contenuti attraverso lo storytelling, saper gestire il linguaggio del corpo in riunione e sapere come coinvolgere la platea come relatore è un valore aggiunto, oltre che un tassello determinante nell’engagement di nuovi clienti. Parlare in pubblico in modo appropriato dando un’immagine di padronanza vi darà quella marcia in più nel vostro business sia internamente all’organizzazione, che con i clienti.

Chi è già portato a sviluppare questa dote di natura è sicuramente avvantaggiato rispetto a coloro che non lo sono, ma è questa un’abilità che si può studiare e perfezionare.
Ad esempio, la metodica per sviluppare il public speaking potrebbe essere la seguente:

  • Inserisci i contenuti che vuoi trasmettere in una o più storie e racconti (storytelling), invece che limitarti a trasmettere informazioni;
  • Coinvolgi il tuo pubblico con domande, invece di fare monologhi;
  • Usa un po’ di humour intelligente per sciogliere la tensione e per avvicinare a te il pubblico;
  • Se puoi parla in piedi, invece che seduto dietro un tavolo e il computer;
  • Mantieni il contatto visivo con tutto il pubblico, abbraccialo con il tuo sguardo;
  • Apri il tuo speech anticipando i punti della relazione, poi affrontali e infine fai una sintesi dei punti importanti (dirò-dico-ho detto);
  • Fai la sintesi di quanto è stato detto prima di passare ad un nuovo argomento.

Il Public Speaking, ossia il ‘Parlare in Pubblico’ davanti ad una platea gremita o davanti a una decina di persone, è la stessa cosa!
La comunicazione è fatta sempre di una componente verbale (e paraverbale) e una componente non verbale.

Comunicazione Verbale

Nella comunicazione verbale sono essenziali i contenuti e quindi occorre definire le parole e i concetti per assicurare la chiarezza di cui c’è bisogno, andando subito al punto ed evitando di parlare di cose marginali. Occorre dunque introdurre l’argomento in modo da dare una ragione per starti a sentire e nel contempo contenere in essa il senso del tuo intervento, utilizzare fatti e statistiche, fare riferimento a esperienze personali, ricorrere ad analogie, citare fonti esterne o esperti, ricorrere eventualmente all’umorismo.

Nel Public Speaking, è importante costruire un filo logico con un assunto,  una tesi, un epilogo e uno sguardo al futuro e ai prossimi passi da compiere. Certo è solo uno dei tanti metodi ed un primo passo per imparare a parlare in pubblico. L’uso delle parole, nel Pubblic Speaking, è importante così come è importante formulare le frasi nel modo giusto. L’esempio classico è il disfunzionale utilizzo delle frasi che iniziano con il “Non” e l’utilizzo di verbi imperativi in negativo.

Il paraverbale riguarda tutto ciò che ha attinenza al come vengono dette le parole.
Ci sono tanti fattori che giocano un ruolo cruciale tra i quali:

  • Ritmo,
  • Inflessione,
  • Pause,
  • Tono,
  • e appunto Parole.

Nella comunicazione verbale è importante definire lo schema logico di sviluppo che si vuole adoperare. Una tipologia molto utilizzata è ad esempio:

  • Dire che cosa dirai,
  • Dillo,
  • Dire che cosa hai detto.

Non è il solo modo e tante volte non è quello più appropriato.

Comunicazione non Verbale

Atteggiamento, gestualità, interazione,  vicinanza e coinvolgimento, prossemica, partecipazione, leadership nel tono, nelle parole e nella postura sono solo alcuni degli aspetti del Public Speaking che ti trasmetterò per far si che tu possa essere sempre sicuro di te stesso!

Essere nervosi in occasione di un discorso è naturale. Se si è preparati si può trasformare la tensione in energia.

Saper Parlare in Pubblico significa anche conoscere i modelli di comunicazione e saperli sfruttare a proprio vantaggio.

Richiedici gratuitamente più informazioni!

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Cellulare (richiesto)

Oggetto

Il tuo messaggio

Visualizza documento informativo ai sensi dell'art. 13, D.lgs 196/03

Preso atto dell'informativa di cui sopra, ai sensi degli Art.13, 23 e 24 del D.lgs 196/03, reso edotto delle conseguenze dell'eventuale rifiuto di conferire i dati, liberamente,
Acconsento al trattamento dei miei dati personali per l’invio di materiale informativo o pubblicitario, sotto forma di e-mail o posta ordinaria, da parte del titolare del trattamento.